#RagazziTraLePagine: “Tre vivi, tre morti”, di Ruska Jorjoliani – la recensione

Questo romanzo narra le vicende di personaggi collegati tra loro, ma - al contempo - separati a livello spazio-temporale. La narrazione all'interno del romanzo, infatti, si snoda tra gli anni Trenta e gli anni Cinquanta del Novecento e include le vicissitudini quotidiane ed emotive di personaggi che sono inseriti appieno nel contesto storico-culturale del loro tempo. Un tempo che non tiene conto dei consueti ritmi di vita, poiché si tratta di momenti storici scossi da enormi difficoltà e cambiamenti sociali.
Continua a leggere